Un premio davvero meritato, un riconoscimento ad un allenatore che ha dovuto risalire la china dopo qualche stop. Liverani si aggiudica la stima dei colleghi e la panchina d’argento, il riconoscimento più alto per i mister della serie B. Ovviamente, la panchina d’argento è riferita allo scorso anno. C’è da aggiungere che la parabola di Fabio Liverani è in ascesa dall’esperienza della Ternana in poi. Esordi, fresco, troppo fresco, in A col Genoa e non andò bene. Poi fu sempre festa, da certi avvenimenti si impara e si va avanti. Anche quest’anno il mister si sta disimpegnando benone e sta dando lezioni di calcio, un calcio originale e moderno, votato allo spettacolo. A lui il merito di aver accompagnato il Lecce in una escalation notevole.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here