di Sara Santoro

In mattinata Antonino Gallo, il giovanissimo terzino giallorosso che ha collezionato 13 presenza con la maglia del Lecce in questa stagione, ha risposto alle domande dei giornalisti.

Partendo dalla classifica, il giovane talento palermitano ha dichiarato quanto per lui sia speciale stare lassù e soprattutto l’importanza di continuare in questa direzione. Così come quella di allenarsi sempre al massimo per guadagnarsi il posto e farsi trovare pronto da Corini. Il mister nel corso del match con la Reggiana ha detto che se Gallo imparasse ad usare anche il piede destro sarebbe un fenomeno. Il difensore ha così risposto: “Le sue parole sono importanti, sto lavorando tanto sul destro, come mi chiede lui. È una cosa mia, devo imparare a usare anche l’altro piede”.

Per quanto riguarda il mercato di Gennaio, Gallo ha ammesso l’interesse di alcuni club ma dopo aver parlato con il direttore e il mister ha scelto di rimanere. 

Ha diversi amici nello spogliatoio, in particolare Coda con il quale ha ideato l’esultanza nel tragitto in macchina verso l’allenamento, Meccariello, Paganini e Maggio.

Parlando dell’obiettivo promozione ha detto: “Sei partite sono ancora tante. Sabato abbiamo un match importante contro la Spal, non dobbiamo mai abbassare la guardia e restare sempre concentrati. Rimaniamo concentrati, non dobbiamo mai mollare di una virgola, può succedere di tutto”. 

Si trova molto bene nel Salento che considera la sua seconda casa e molto somigliante a Palermo, la sua città d’origine. Lo scorso anno, tra l’altro, ha giocato nella vicina Francavilla, con la Virtus. A proposito della sua esperienza in Serie C ha dichiarato infine la sua importanza per farsi le ossa e la voglia di continuare così senza mai mollare un metro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here