PIERANDREA FANIGLIULO 30-10-2017

Adesso è giunto il momento di vedere effettivamente di che pasta sono fatti i giallorossi e se hanno tutte le carte in regola per centrare, dopo cinque anni di fallimenti, il tanto agognato passaggio in Serie B sfuggito troppo spesso di mano a volte anche per demeriti propri.

Questa sera, infatti, nel posticipo dell’11ma giornata del campionato di Serie C i salentini sono stati impegnati nella sfida che li ha visti opposti al Cosenza allenati dal tecnico toscano Piero Braglia che due anni fa sedeva sulla panchina giallorossa e che annovera nel ruolo di direttore sportivo Stefano Trinchera, leccese di Copertino, anch’egli due anni fa responsabile del mercato di Via Colonnello Costadura.

Partita non facile per i ragazzi di Liverani che si sono dovuti confrontare con una formazione che costruita con tutt’altre aspettative si ritrova a galleggiare nelle ultime posizioni in classifica.

In occasione della sfida con la compagine Silvana il tecnico romano ritrova al centro della difesa Francesco Cosenza che dopo aver scontato il turno di squalifica ritorna a far coppia con Marino, mentre, il resto la formazione è lo stesso di quello visto all’opera nella vittoriosa trasferta di Matera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here