DAMIANA PATRIMIA 24 GIUGNO 2019

A distanza di tre anni Trentemøller esce con un nuovo affascinante estratto dal suo prossimo album Observe che vedrà la luce con la sua etichetta In My Room il 27 settembre.

Preceduto da Sleeper, pubblicato tre settimane fa, “In The Garden” conferma la poetica che accomuna anche i lavori precedenti di Anders Trentemøller come Fixion.

Una poetica fatta di un complesso vortice di suoni profondi e penetranti, di oscure e romantiche atmosfere darkwave. Composizioni caratterizzate dall’utilizzo di tonalità in chiave minore.

Il risultato di una evoluzione continua per questo artista nei cui lavori ravvisiamo le radici minimaliste dalle quali, negli ultimi anni, si è emancipato ma non del tutto.

Nei suoi passati lavori, di converso, troviamo le radici dark e post-punk degli attuali. È come se si fosse evoluto in una osmosi di stili tra il vecchio ed il nuovo.

La sua produzione è fortemente influenzata dalle atmosfere nord europee fatte di forti contrapposizioni, tra limpidezza e torbidità,  tra luce e oscurità, turbolenza e serenità, in una sorta di equilibrio tra i caratteri Yn e Yang, opposti e complementari tra loro.

Il clima scandinavo certamente ha condizionato e continua a condizionare tutte le sue produzioni, in un infinito chiaroscuro.

“Observe” racchiude in definitiva un genere tutto suo. “Ho sempre lavorato con i contrasti nella mia musica e nel mio suono. È nei sottili scontri di sentimenti e contraddizioni tonali che trovo spesso pura ispirazione “.

In questo estratto, dalla straordinaria profondità, è accompagnato dalla voce di un’ospite di lusso, Lina Tullgren, raffinata artista newyokese.

Anders si è sempre avvalso della collaborazione di cantanti donne dal carattere vocale forte ed imponente. Tra queste vale la pena ricordare Savage ‘Jehnny Beth, Low’s Mimi Parker, Blonde Redhead’s Kazu, Makino e Marie Fisker.

Qui abbiamo invece Slowdive e Rachel Goswell, Jenny Lee Lindberg dei Warpaint (band fortemente influenzata dalla dream pop) e anche Lisbet Fritze.

Nato come progetto prettamente strumentale, le composizioni si sono successivamente arricchite di questi contributi.

Sembra che Trentemøller, nella lavorazione dell’album in studio non si sia preoccupato poi tanto del risultato che esso avrà dal vivo.

Per sua stessa ammissione “è stato assolutamente liberatorio”. Per l’occasione lui stesso si è impegnato nella realizzazione del video sia di Sleeper che di In The Garden.

Nel primo, telecamera fissa su di un ponte immerso nella nebbia. Protagonista il volo in slow motion di quella che sembra essere un’aquila.

Nel secondo, riprese in un bosco della fioritura, in fast motion stavolta, della vegetazione. È anche da questo che comprendiamo la sensibilità dell’artista danese, in costante equilibrio tra gli opposti.

Di seguito proponiamo la tracklist di “Observe”:

01. Cold Comfort
02. Church Of Trees
03. In The Garden
04. Foggy Figures
05. Blue September
06. Trnt
07. One Last Kiss To Remember
08. Sleeper
09. Try A Little
10. Giants

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here